DEZSO KOSZTOLANYI, NADAV KANDER E I QUADRI DEI MIEI

Fin da quando ne ho memoria, ho sempre provato una forte attrazione per i quadri che avevano, e che tuttora hanno in casa, i miei genitori. Sono belli, in effetti. Erano soggetti di autori più o meno noti nell’ambiente dell’arte naif o astratta. Quello che però attirava maggiormente la mia attenzione erano gli enormi faldoni,Continua a leggere “DEZSO KOSZTOLANYI, NADAV KANDER E I QUADRI DEI MIEI”